Un confronto tra Citrix e Zscaler

Citrix Secure Private Access e Zscaler Private Access: un confronto diretto

Avete bisogno di una soluzione Zero Trust che consenta alle persone di lavorare dove vogliono, sui dispositivi che preferiscono, senza mettere a rischio i vostri dati.

In un contesto in cui sempre più persone lavorano in remoto e le applicazioni passano al cloud, è fondamentale disporre di una sicurezza IT moderna. Tuttavia, non tutti i fornitori riescono a offrire la protezione completa di cui avete bisogno.

Se state cercando una soluzione Zero Trust Network Access (ZTNA), ci sono buone probabilità che stiate facendo un confronto tra Citrix e Zscaler. È possibile che abbiate sentito parlare delle funzionalità promesse da prodotti come Zscaler Private Access. Ma siete sicuri che vi garantiscano tutto il necessario per proteggere le risorse aziendali?

Per determinare quale opzione sia più adatta alla propria attività, è utile osservare più da vicino le funzionalità principali. Per aiutarvi con la vostra decisione, ecco alcuni aspetti critici da prendere in considerazione.

01

Quattro modi in cui Citrix supera Zscaler

Anche se lo ZTNA rappresenta la scelta più moderna per un accesso sicuro alle applicazioni IT autorizzate, molte organizzazioni utilizzano ancora tecnologie tradizionali come la virtualizzazione e le VPN. Ciò significa che avete bisogno della flessibilità necessaria per spostare i carichi di lavoro al ritmo più adatto alla vostra azienda. Come leader nel campo della virtualizzazione, solo Citrix vi può aiutare ad accedere sia alle applicazioni VDI che a quelle non VDI utilizzando la più recente tecnologia ZTNA.

1. Libertà di scelta di connettività per le applicazioni approvate dal reparto IT

CITRIX SECURE PRIVATE ACCESS

Citrix Secure Private Access offre un accesso Zero Trust alla rete (ZTNA) per tutte le applicazioni aziendali virtuali e private (web, SaaS, TCP, UDP e Desktops-as-a-Service o DaaS), indipendentemente dalla loro distribuzione in locale o su qualsiasi cloud pubblico.

ZSCALER PRIVATE ACCESS

Zscaler Private Access non protegge l’intera gamma delle applicazioni aziendali. Non esiste una soluzione DaaS o UDP per le applicazioni sensibili alla larghezza di banda e questo può penalizzare l’esperienza utente.

2. Policy di accesso e autenticazione adattiva nativa

Il modo in cui le persone lavorano sta cambiando e le architetture di sicurezza tradizionali non riescono a stare al passo. In un contesto in cui gli utenti diventano più distribuiti e sempre più applicazioni vengono fornite dal cloud, è necessario proteggersi dagli attacchi moderni che cercano di sfruttare le applicazioni e le API.

Qual è uno dei modi migliori per rafforzare il vostro comportamento di sicurezza? L’autenticazione intelligente con autenticazione multi-fattore (MFA). Grazie al monitoraggio continuo delle sessioni per individuare comportamenti anomali, è possibile garantire la sicurezza delle applicazioni e dei dati, senza compromettere l’esperienza utente o ostacolare la produttività.

CITRIX SECURE PRIVATE ACCESS

Citrix Secure Private Access offre un framework nativo per l’autenticazione adattiva. L’accesso viene monitorato a livello di applicazione in base a fattori come la geolocalizzazione, il comportamento del dispositivo, i profili di rischio e altro ancora. Inoltre, l’autenticazione adattiva fornisce policy ottimizzate che funzionano con le applicazioni DaaS e ZTNA già utilizzate dai clienti Citrix.

ZSCALER PRIVATE ACCESS

Zscaler Private Access si basa fortemente sul comportamento dei dispositivi e su sistemi di terze parti per i profili di rischio, e non offre policy ottimizzate tra i prodotti e i servizi. Di conseguenza, gli amministratori devono creare e mantenere policy diverse per i vari prodotti.

3. Protezione da keylogger e sistemi di cattura dello schermo

Con la crescita del lavoro remoto, le persone trascorrono più tempo sulle reti pubbliche e sui dispositivi personali che non possono essere attentamente monitorati dal reparto IT. Pertanto, il rischio derivante dai dispositivi infettati da key logger, e da malware che di nascosto cattura lo schermo, rappresenta una preoccupazione costante.

Per proteggersi dall’esfiltrazione dei dati, è fondamentale disporre di una strategia di sicurezza che consenta di affrontare nello specifico queste minacce.

CITRIX SECURE PRIVATE ACCESS

Citrix Secure Private Access offre controlli che impediscono il furto delle credenziali degli utenti o l’acquisizione di schermate delle applicazioni, vale a dire tutti quei vettori di attacco comunemente utilizzati dai keylogger e dai malware che catturano lo schermo. Queste policy sono particolarmente importanti per i dispositivi non gestiti e BYO che sono stati esposti a minacce esterne.

ZSCALER PRIVATE ACCESS

Zscaler Private Access non protegge dal malware che cerca di intercettare e rubare l’accesso alle informazioni sensibili. Per proteggervi da queste minacce, dovrete acquistare un servizio completamente separato.

4. Policy di sicurezza avanzate e isolamento del browser remoto integrato

In un contesto caratterizzato dall’aumento dell’uso dei dispositivi BYO, le soluzioni preesistenti, come le VPN tradizionali, perdono di efficacia. Queste tecnologie tradizionali di accesso remoto non forniscono la protezione necessaria. Poiché richiedono che i dispositivi siano costantemente gestiti, rendono insoddisfatti gli utenti finali che spesso finiscono col cercare di eludere il reparto IT per accedere alle risorse aziendali sui dispositivi personali.

CITRIX SECURE PRIVATE ACCESS

Grazie a Citrix Secure Private Access, le policy di sicurezza granulari vi consentono di controllare ciò che gli utenti possono fare all’interno delle applicazioni in base ai dispositivi che utilizzano. Potete fornire funzionalità complete sui dispositivi di proprietà aziendale, ad esempio, e al contempo potete disabilitare il download o la funzione copia/incolla su quelli non gestiti e BYO. Inoltre, attraverso la tecnologia di isolamento del browser remoto integrata, gli utenti possono accedere in modo sicuro alle applicazioni aziendali da dispositivi non gestiti o senza un plug-in ZTNA. Le sessioni locali vengono automaticamente reindirizzate a un browser ospitato nel cloud, garantendo che qualsiasi codice dannoso sui dispositivi BYO infetti non raggiunga i carichi di lavoro delle applicazioni.

ZSCALER PRIVATE ACCESS

A parte l’autenticazione multi-fattore per dispositivi BYO o non gestiti, Zscaler Private Access non include altri controlli di sicurezza durante la sessione. Inoltre, richiede l’installazione di un plug-in ZTNA prima che un utente possa accedere anche alle applicazioni basate su browser. Per le policy di sicurezza granulari, infine, Zscaler spingerà all’acquisto di un servizio completamente nuovo come Zscaler Internet Access, che può essere molto costoso.

02

Protezione completa o soluzioni mirate

 

Per la protezione della forza lavoro ibrida remota, sono molti gli aspetti da prendere in considerazione. È necessario proteggere i dispositivi non gestiti e BYO. Controllare l’accesso alle applicazioni. Bloccare il malware pericoloso. Tutto questo, fornendo al contempo un’esperienza utente eccezionale.

Anche se ci sono molti fornitori specializzati in categorie individuali, come lo ZTNA o la sicurezza di applicazioni e API, la gestione di più fornitori può essere costosa e impegnativa. Affidandosi a una soluzione come Zscaler Private Access è anche possibile incorrere in costi extra o superare le soglie, oltre a dover sostenere nuove spese ogni volta che si ha bisogno di un altro prodotto o di un pacchetto. Questo non avviene quando si sceglie Citrix.

Citrix Secure Private Access è l’offerta più completa del settore e vi consente di consolidare vari prodotti specifici in un’unica soluzione estremamente semplice. In questo modo, potete gestire facilmente l’intera gamma di funzionalità Zero Trust, offrendo al contempo un’esperienza utente eccezionale, senza costi nascosti o extra imprevisti.

Migliorate la sicurezza grazie all’autenticazione adattiva e al single sign-on (SSO)

Fornite l’accesso alle applicazioni autorizzate dall’IT, senza aumentare i rischi

WHITE PAPER

Citrix Secure Private Access: un’alternativa ZTNA migliore di Zscaler Private Access

Scoprite in dettaglio perché Citrix Secure Private Access è l’opzione migliore per fornire un accesso sicuro e affidabile a tutte le vostre applicazioni.

Affidatevi all’azienda leader di mercato
nella protezione della forza lavoro ibrida globale

98
%

Il 98% della lista Fortune 500

400
K

Oltre 400.000 clienti

100
M

100 milioni di utenti in più di 100 Paesi

Un’architettura Zero Trust di Citrix aiuta a prevenire malware, esfiltrazione di dati o violazioni e attacchi della VPN. Citrix Secure Private Access aiuta a ridurre questi rischi. 

Sriram Sitaraman
CIO
Synopsys

03

Introduzione a Citrix Secure Private Access

Avete tante opzioni da prendere in considerazione. Tuttavia, anche se molte soluzioni vi promettono di proteggere gli utenti e le applicazioni, solo Citrix offre la sicurezza Zero Trust onnicomprensiva necessaria per ogni evenienza. Iniziare è semplice. È sufficiente pianificare una demo direttamente con un esperto per avere un’idea approfondita dell’autenticazione adattiva, delle policy di sicurezza granulari, dell’esperienza utente e di molti altri aspetti. 

Volete vedere Citrix Secure Private Access in azione?