Marc O’Polo collabora con Citrix e Provectus per progettare un workspace per il mondo del lavoro ibrido

Una soluzione di workspace digitale sta supportando la strategia “Freedom to flexwork” (libertà di lavorare in modo flessibile) di questo brand di moda

Un’esperienza utente ottimale, un elevato livello di sicurezza e una gestione efficiente basata sul cloud: il brand di moda Marc O’Polo ha adottato una strategia di workspace digitale basata sulla tecnologia Citrix. La soluzione, che è stata implementata congiuntamente con il provider di servizi IT Provectus, non solo si è rivelata preziosissima durante la pandemia di COVID-19, ma svolgerà anche un ruolo centrale nell’ambiente di lavoro futuro dell’azienda.

Marc O’Polo è un brand leader a livello mondiale per l’abbigliamento casual moderno. Fondato a Stoccolma nel 1967, questo brand di moda è rinomato per il suo stile unico e per l’uso di materiali naturali come cotone, lino e seta. La filosofia del brand Marc O’Polo valorizza le personalità di ogni individuo. “La libertà di essere se stessi” è il principio guida dell’azienda e oggi è alla base della cultura aziendale.

Per soddisfare questa istanza, Marc O’Polo sta investendo in infrastrutture, innovazioni tecniche e un ambiente di lavoro sano. “Il nostro obiettivo è quello di creare le condizioni per consentire ai nostri 2.000 dipendenti in tutto il mondo di sviluppare appieno la loro creatività e di lavorare insieme in modo ottimale”, afferma Matthias Holzner. Holzner è il responsabile della distribuzione delle applicazioni e degli strumenti di collaborazione presso la sede centrale dell’azienda a Stephanskirchen, vicino Monaco di Baviera, e dell’ulteriore sviluppo del mondo del lavoro digitale di Marc O’Polo.

Ogni anno, per agevolare la consegna tempestiva delle otto collezioni del brand ai propri partner commerciali in oltre 30 paesi, i dipendenti necessitano di un accesso affidabile a varie applicazioni, tra cui, per fare un esempio, applicazioni grafiche e creative, nonché software ERP (Enterprise Resource Planning) specifico per il settore, che controlla tutti i processi di produzione e vendita. Da molti anni, alcune di queste applicazioni vengono distribuite con Citrix Virtual Apps and Desktops. “La tecnologia Citrix semplifica la distribuzione di nuove applicazioni e aggiornamenti, e consente ai designer di lavorare in modo efficiente con applicazioni che richiedono un uso intensivo della grafica come Adobe Illustrator, sia quando lavorano da casa che quando si trovano in altri luoghi”, afferma Matthias Holzner.

La ristrutturazione dell’IT dopo un attacco informatico

L’esperienza utente è sempre stata un fattore importante per il reparto IT di Marc O’Polo. Tuttavia, a seguito di un attacco ransomware alla fine del 2019, la sicurezza è diventata una priorità assoluta. Per varie settimane, l’infrastruttura IT di questo brand di moda è stata colpita da un crypto-ransomware (trojan di crittografia). In conseguenza dell’attacco, è stata presa la decisione di creare una nuova infrastruttura IT partendo da zero e di adottare misure di sicurezza più efficaci.

Come parte di questo processo, l’organizzazione IT ha anche deciso di riprogettare completamente l’infrastruttura Citrix. Il nuovo ambiente è stato pianificato e implementato con il supporto del provider di servizi IT Provectus Technologies. Una decisione fondamentale è stata quella di trasferire completamente la gestione dell’ambiente su Citrix Cloud, lasciando in locale solo alcuni server che eseguono applicazioni virtuali. “Questo ci garantisce che tutti gli aggiornamenti e le patch di sicurezza vengano installati automaticamente e che l’ambiente sia sempre aggiornato”, spiega Matthias Holzner. Inoltre, gli specialisti di Provectus hanno consigliato Citrix Analytics Services per il monitoraggio e l’ottimizzazione continui della sicurezza e delle prestazioni dei workspace digitali.

La pianificazione della nuova strategia per il workspace era già iniziata alla prima ondata della pandemia di COVID-19, seguita poi da ulteriori modifiche. Nel giro di pochi giorni, gran parte della forza lavoro è stata costretta a lavorare da casa e il reparto IT ha dovuto garantire che i processi aziendali potessero continuare senza interruzioni.

“Grazie alla tecnologia Citrix e all’eccellente supporto di Provectus, siamo riusciti ad adattarci molto rapidamente alla nuova situazione”, afferma Matthias Holzner. L’infrastruttura, originariamente progettata per 6 server, è stata ampliata a 25 server grazie all’architettura adattabile di Citrix. Inoltre, grazie all’esperienza di Provectus è stato possibile mappare tutti i requisiti degli utenti e integrare tutte le applicazioni nel nuovo ambiente di lavoro digitale. Dal punto di vista dell’utente, quindi, la transizione è stata piuttosto fluida. Essenzialmente, per i dipendenti l’unico cambiamento è stato l’indirizzo web utilizzato per accedere al proprio workspace.

Supportare il lavoro flessibile con il massimo livello di sicurezza

Tutti gli accessi alla nuova infrastruttura Citrix sono completamente sicuri. Il servizio Citrix Gateway crittografa tutte le comunicazioni tra l’utente finale e i server nel datacenter di Marc O’Polo. Al reparto IT non viene richiesto di amministrare la soluzione di accesso: infatti, anche il servizio Citrix Gateway viene fornito tramite Citrix Cloud. “I vantaggi che ne derivano sono la massima disponibilità e un modello flessibile pay-as-you-grow”, ribadisce Matthias Holzner. “Inoltre, l’architettura globale con punti di presenza distribuiti in tutto il mondo garantisce prestazioni ottimali. Il nostro team a Hong Kong, ad esempio, viene automaticamente connesso all’access point più vicino in Asia, e questo significa che oggi dispone di un accesso molto più rapido a tutte le applicazioni”.

Le identità e gli accessi per i workspace digitali sono ora gestiti tramite Azure Active Directory. Ciò consente al reparto IT di implementare gli standard di sicurezza indipendentemente dal fatto che gli utenti accedano ad applicazioni nell’ambiente Citrix o a servizi cloud come Microsoft Teams. Inoltre, è previsto anche il supporto per l’autenticazione multi-fattore sicura, che consente di lavorare da sedi diverse con una maggiore protezione.

Attualmente, Citrix Analytics for Security svolge un ruolo centrale nella strategia di sicurezza di Marc O’Polo. Questo servizio, supportato dalla tecnologia di machine learning, analizza continuamente il comportamento degli utenti quando accedono alle risorse del workspace digitale. In caso di attività sospette, è possibile avviare automaticamente misure di sicurezza appropriate. “Ad esempio, se un utente viene registrato a Stephanskirchen e alcune ore dopo accede da un indirizzo in Asia, l’account viene immediatamente bloccato e il nostro team viene informato dell’accaduto”, spiega Holzner. “Il dashboard di Citrix Analytics for Security ci offre una panoramica completa dei potenziali rischi e utilizza i colori del semaforo per capire dove è necessario intervenire. Inoltre, molte azioni possono essere automatizzate tramite policy”.

Citrix Cloud riduce il carico amministrativo

Il nuovo ambiente Citrix alleggerisce il reparto IT da gran parte delle attività di amministrazione IT ordinarie. I componenti dell’infrastruttura, come i delivery controller, i database e l’interfaccia di gestione, ora sono totalmente gestiti e mantenuti aggiornati da Citrix. “Mediamente, impiegavamo un’ora al giorno per controllare ogni sistema. Oggi possiamo affidarci semplicemente a un ambiente costantemente disponibile e aggiornato”, afferma Holzner.

Per accedere in tempo reale ai dati completi sullo stato dell’ambiente e assistere rapidamente gli utenti che riscontrano problemi di prestazioni, l’helpdesk dedicato agli utenti è supportato dalla console di monitoraggio basata sul cloud di Citrix. Sotto questo aspetto, anche il servizio Citrix Analytics for Performance sta supportando Marc O’Polo. Aggregando e presentando tutti i dati rilevanti sulle prestazioni, questo strumento fornisce preziosi insight e suggerimenti pratici per la risoluzione dei problemi.

“Analytics for Performance ha ottimizzato il supporto per gli utenti”, afferma Holzner. “Possiamo utilizzarlo per scoprire molto rapidamente perché i tempi di risposta delle applicazioni non sono soddisfacenti per i singoli utenti. In un caso specifico, ad esempio, sui dispositivi finali dell’utente abbiamo rilevato client software obsoleti che rallentavano notevolmente i tempi di accesso”.

Maggiore soddisfazione dei dipendenti grazie a un migliore equilibrio tra lavoro e vita privata

Specialmente durante la pandemia, la soluzione Citrix di workspace digitale ad alte prestazioni e sicura impiegata da Marc O’Polo è stata fondamentale per soddisfare le esigenze dei dipendenti. In un sondaggio interno, l’89% dei dipendenti ha riferito che il lavoro remoto ha contribuito a migliorare il proprio equilibrio tra lavoro e vita privata. Ciò ha spinto l’azienda a introdurre una nuova strategia per il workplace dal titolo “La libertà di lavorare in modo flessibile”.

Grazie a questa strategia, i dipendenti continueranno ad avere l’opportunità di lavorare ovunque in remoto due giorni alla settimana. Allo stesso tempo, presso la nuova sede aziendale di Stephanskirchen cambierà anche il lavoro in locale. Marc O’Polo vuole concentrarsi ancora di più su un’organizzazione a matrice con networking tra i vari team. L’obiettivo è che il campus aziendale diventi un luogo adatto per svolgere riunioni e per cooperare in modo agile.

“Grazie all’infrastruttura Citrix, siamo perfettamente preparati per qualsiasi configurazione del mondo del lavoro ibrido e possiamo supportare in modo ottimale la nostra strategia di lavoro flessibile”, riassume Matthias Holzner. “In futuro, grazie a Citrix, i dipendenti potranno effettuare l’accesso e lavorare in modo creativo da qualsiasi luogo”.

I responsabili IT stanno già pensando di espandere ulteriormente la strategia di Citrix integrando anche i negozi di Marc O’Polo nell’infrastruttura di workspace digitale. Quindi, sarà possibile riposizionare sul cloud tutto il necessario per fare funzionare applicazioni e desktop virtuali, e questo consentirà un provisioning ancora più agile e flessibile delle risorse IT per i dipendenti.

Grazie all’infrastruttura Citrix, siamo perfettamente preparati per qualsiasi configurazione del mondo del lavoro ibrido e possiamo supportare in modo ottimale la nostra strategia di lavoro flessibile. In futuro, grazie a Citrix, i dipendenti potranno effettuare l’accesso e lavorare in modo creativo da qualsiasi luogo.
Matthias Holzner
Manager IT Application & Collaboration
Marc O’Polo International GmbH

Settore

Prodotti Citrix

Vantaggi principali

  • Grazie a Citrix, i dipendenti di Marc O’Polo possono lavorare ovunque in modo flessibile e produttivo, senza compromettere l’esperienza utente.
  • Gli utenti aziendali in tutto il mondo sono estremamente soddisfatti della soluzione, e quasi il 90% di loro rileva miglioramenti nell’equilibrio tra lavoro e vita privata.
  • Citrix garantisce che i workspace digitali siano completamente protetti. Ad esempio, Citrix Analytics for Security può rilevare e bloccare automaticamente le attività sospette.
  • La gestione basata sul cloud alleggerisce il reparto IT, poiché gli amministratori non devono più preoccuparsi di aggiornare l’infrastruttura Citrix.